Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari
Sezione di BENEVENTO

 

 

"La donna, un'opera d'arte da tutelare" al Museo del Sannio un incontro promosso dalla Fidapa - L’iniziativa a cura degli alunni dell'Istituto Comprensivo "Luigi Settembrini" di San Leucio del Sannio
torna     
ven 23-03-2018 11:42, n.96, Segreteria, comunicati, letto 310 volte
"La donna, un'opera d'arte da tutelare" al Museo del Sannio un incontro promosso dalla Fidapa
L’iniziativa a cura degli alunni dell'Istituto Comprensivo "Luigi Settembrini" di San Leucio del Sannio


“La scuola ha come destinazione d’uso lo scopo formativo e deve perciò essere capace di formare i giovani allievi al rispetto dell’altro e a contrastare la violenza di genere” così Rosetta Passariello, dirigente scolastica dell'I.C."Settembrini" di San Leucio del Sannio nel corso dell’incontro promosso dalla Fidapa di Benevento al Museo del Sannio. I ragazzi si sono impegnati su più fronti e hanno messo in evidenza le personalità femminili che hanno cambiato il mondo affrontando il tema secondo diversi pani di comunicazione, dalla musica, alla letteratura all’arte pittorica sottolineando le molteplici qualità della donna capace di essere al contempo opera d’arte e creatrice d’arte. Intendendo con la prima accezione, l’idea di donna che attraverso le sue molteplici sfaccettature può essere paragonata, in tanti casi, alla più bella delle opere d’arte e con la seconda espressione, la capacità artistica di tante donne che hanno ottenuto così tanti successi in ambito letterario, artistico, culturale, sociale e sono così state apportatrici di sostanziali cambi culturali ognuna nel proprio ambito di azione. Presente, naturalmente, la presidente Fidapa Lucia Passaro che ha sottolineato l’importanza di momenti come questi che ricadono nell’ambito delle attività promosse dalla Fidapa in campo nazionale. “Il tema della carta dei diritti delle bambine è il tema adottato in ambito nazionale e proprio in quest’ottica vogliamo attuare azioni che come quelle di stasera, guidino verso la parità di genere attraverso il contrasto alla violenza a partire da una rivoluzione culturale che metta al centro l’educazione affettiva e questo a partire, naturalmente, dalle famiglie ma anche e soprattutto dalle scuole”. L’assessora alla Pubblica Istruzione del Comune di Benevento, Rossella Del Prete, ha parlato dell’importanza della famiglia e della scuola nel ruolo educativo delle nuove generazioni, mentre la Dirigente della Questura di Benevento, Amalia Sorrentino ha posto l’attenzione sul fatto che finalmente si affronti il tema in più ambiti. “Il discorso è ancora lungo da realizzare – ha spiegato - ma abbiamo già tanti strumenti legislativi che ci aiutano a contrastare la violenza di genere e contiamo sull’aiuto dei tanti centri di ascolto”. La serata si è conclusa con un bel momento musicale a cura della giovane Orchestra del Settembrini



  
  
________________________________________________________________________________________________