Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari
Sezione di BENEVENTO

 

 

Il talento delle donne: Carlotta Nobile e "Il silenzio delle parole nascoste" - L'incontro promosso dalla Fidapa - Benevento
torna     
sab 14-05-2016 09:56, n.62, Segreteria, Incontri, letto 589 volte
Il talento delle donne: Carlotta Nobile e "Il silenzio delle parole nascoste"
L'incontro promosso dalla Fidapa - Benevento


foto Valentina Saccomanno
La vita, la speranza, l’ottimismo, il talento, la forza, la voglia di combattere, la rassegnazione, la fede: questo è Carlotta Nobile.
Ieri, in un incontro organizzato da Adriana Pedicini e promosso dalla Fidapa nell’ambito del progetto “I talenti delle donne”, una serata dedicata alla giovane artista beneventana conosciuta ed apprezzata in ogni dove.
A partire dal suo primo libro “Il silenzio delle parole nascoste”, la narrazione tra le pieghe di una giovane vita già dedita all’altro.
“Un racconto sincero del suo nascere e crescere prima come fanciulla e poi come giovane donna, con tutti i turbamenti e i palpiti di gioia propri delle due età, ma con un qualcosa in più, con uno speciale spessore di sensibilità, dannazione e privilegio per l’anima che ne è posseduta” così Adriana Pedicini che ha poi intervallato la sua narrazione con video che hanno riportato alla memoria dei tanti presenti lo splendore di Carlotta.
“Pur giovanissima, Carlotta percepisce infatti la frattura tra l’essere e il sembrare, tra l’interiorità e l’esteriorità, percezione da cui inevitabilmente deriva il dissidio tra sogno e realtà, tra rinuncia e desiderio, tra luce e buio; e poi ancora il senso di inadeguatezza rispetto a una condizione da cui vorrebbe fuggire – ha continuato la Pedicini - un disagio è sintomo di una curiosità alta, di un’aspirazione elevata, di uno slancio che vada oltre la mera dimensione esistenziale i cui vuoti siano facilmente colmabili. Qui non possiamo parlare di vuoto ma di spinta in avanti”.
Poi la crescita di un’adolescente speciale che intanto si distingueva in ogni campo, sempre pronta ad imparare, ma anche a trasmettere conoscenze, la sua crescita professionale, la bella esperienza della fondazione dell’Accademia di Santa Sofia, fino alla scoperta del male che paradossalmente,ha finito per renderla ancor più forte, la creazione Il suo blog “Il cancro e poi”, nato per trovare la forza, per dare la forza e la scoperta di una fede profonda e intensa.
Anche Carmen Coppola, presidente della Fidapa – Benevento – ha ricordato la capacità di emozionare di Carlotta “giovane donna di talento e di profonda spiritualità, volto incantevole, sensibile , vero, difficile da dimenticare”.
“Carlotta è un dono di tutti – ha concluso– e sono certa che è tra noi e ci ascolta!”

(testo tratto da teatrieculture.it 






  
  
________________________________________________________________________________________________